Cerca
  • nataliazancova

LUNGO IL CANALE CAVETTA

La campagna, il fiume e la pineta, come gigantesche tessere di un complesso mosaico ambientale si accostano, si compenetrano e definiscono uno degli aspetti del particolare carattere del territorio jesolano. Un ambiente unico e suggestivo: il placido scorrere del fiume inserito nell’ecosistema delicato della Pineta, insieme alla  serenità dell’aperta campagna, offrono rifugio a chi ama immergersi nel verde della natura. Il polmone verde della Pineta appare brevemente nel paesaggio, come un’immagine fugace, che presto si dissolve nella minuta trama strutturale del paesaggio agrario e nei riflessi che le acque del canale Cavetta disegnano, scomponendo le figure della rettilinea riviera che riconduce a Jesolo. 



La storia e la conseguente organizzazione geografica di questa parte del territorio, così profondamente legate alle trasformazioni dell’ambiente realizzate dall’uomo, evidenziano un forte rapporto diretto con l’ambiente lagunare veneziano. Il Piave, nel tratto finale del proprio corso, e lo stesso canale Cavetta, scorrono in alvei artificiali creati nei tentativi ripetuti di diversione fluviale per salvaguardare l’integrità della Laguna e difendere le terre, abitate e coltivate dall’uomo, dallo scorrere implacabile del Piave. 

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti